Spettatori calcio italiano


Per capire meglio il senso della riforma e delle dimensioni del mercato calcistico italiano, partiamo dalla media spettatori: essi sono infatti i tifosi più fedeli, quelli che guidano la passione e la fidelizzazione per lo meno nella zona di riferimento.

LA DIMENSIONE DEI NOSTRI CLUB

Se è vero che i grandi clubs hanno un bacino internazionale, è altrettanto vero che l’esperienza stadio rimane per essi un fattore fondamentale sia per il mantenimento della passione e dell’entusiasmo nella città sede del club, sia per la visibilità sui media. La Juventus è sicuramente il club italiano con meno radicamento territoriale, avendo milioni di tifosi sparsi in Italia oltre che nel mondo. Un po’ più ampie le radici milanesi di Milan e Inter, che pure devono curare milioni di tifosi e simpatizzanti in Italia e nel mondo. 

A parte queste tre, tutti gli altri mantengono una forte identità e prevalenza territoriale, anche se è evidente che tutti i clubs di A hanno un importante seguito internazionale, a partire da Roma, Napoli, Lazio e Fiorentina. Ma il cuore del tifo rimangono le loro città e province o comunque persone espatriate con un forte legame col territorio. Identità territoriale presente per tutti gli altri clubs, dalle medio-piccole di Serie A fino alle squadre del paese nella LND.

MEDIA SPETTATORI ULTIMI 5 ANNI

Rank

Club

Media 5ys

Media/ pop. comune

Media/  pop. provincia

Pop. comune

Pop. provincia

Categoria 19/20

1

Inter

55.297

8,5%

3,6%

652.740

1.537.542

SERIE A

2

Milan

47.635

7,3%

3,1%

652.740

1.537.542

SERIE A

3

Juventus

39.418

8,8%

3,5%

447.028

1.127.360

SERIE A

4

Roma

36.130

2,7%

1,8%

1.324.862

2.019.907

SERIE A

5

Napoli

35.444

3,7%

1,2%

958.046

3.055.339

SERIE A

6

Lazio

30.120

2,3%

1,5%

1.324.862

2.019.907

SERIE A

7

Fiorentina

29.428

8,0%

3,0%

367.468

987.354

SERIE A

8

Genoa

21.458

7,3%

5,0%

294.635

425.642

SERIE A

9

Bologna

20.988

5,5%

2,1%

383.577

990.681

SERIE A

10

Sampdoria

20.517

7,0%

4,8%

294.635

425.642

SERIE A

11

Torino

19.951

4,5%

1,8%

447.028

1.127.360

SERIE A

12

Udinese

18.869

18,9%

3,5%

100.000

537.000

SERIE A

13

Atalanta

17.854

15,1%

1,6%

118.000

1.094.062

SERIE A

14

Verona

15.840

12,3%

3,5%

129.277

453.676

SERIE A

15

Bari

15.243

4,9%

1,2%

311.997

1.246.297

SERIE C

16

Cagliari

14.248

9,5%

2,6%

150.000

551.000

SERIE A

17

Palermo

13.687

2,1%

1,1%

653.966

1.243.638

SERIE D

18

Parma

13.516

7,7%

3,1%

175.000

430.000

SERIE A

19

Lecce

13.413

14,9%

1,7%

90.049

801.190

SERIE A

20

Sassuolo

11.970

30,0%

30,0%

39.888

39.888

SERIE A

21

Cesena

10.663

11,0%

5,4%

97.100

196.409

SERIE C

22

Chievo

10.606

8,2%

2,3%

129.277

453.676

SERIE B

23

SPAL

10.434

7,8%

3,0%

133.959

352.723

SERIE A

24

Salernitana

9.676

7,4%

0,9%

131.567

1.093.453

SERIE B

25

Frosinone

9.616

20,8%

1,9%

46.240

493.229

SERIE B

26

Catania

9.286

3,2%

0,9%

290.966

1.077.113

SERIE C

27

Foggia

9.271

6,1%

1,5%

152.961

628.221

SERIE D

28

Brescia

9.035

4,7%

0,7%

193.652

1.247.192

SERIE A

29

Benevento

8.998

14,6%

3,2%

61.700

283.651

SERIE B

30

Perugia

8.755

5,3%

1,3%

166.003

657.873

SERIE B

31

Pescara

8.342

7,1%

2,5%

117.000

335.000

SERIE B

32

Vicenza

8.307

7,3%

1,0%

113.352

865.421

SERIE C

33

Crotone

7.813

12,7%

4,6%

61.400

171.666

SERIE B

34

Empoli

7.686

16,0%

16,0%

47.912

47.912

SERIE B

35

Pisa

6.583

7,6%

1,6%

86.591

413.602

SERIE B

36

Spezia

6.129

6,6%

2,8%

92.474

218.717

SERIE B

37

Ascoli

6.031

12,1%

2,9%

49.988

210.711

SERIE B

38

Reggiana

5.622

3,4%

1,1%

165.873

522.468

SERIE C

39

Ternana

5.523

4,9%

2,4%

112.173

228.366

SERIE C

40

Livorno

5.470

3,5%

1,6%

156.629

335.631

SERIE B

41

Cremonese

5.436

7,5%

1,5%

72.179

361.812

SERIE B

42

Padova

5.316

2,5%

0,6%

210.018

927.848

SERIE C

43

Reggina

4.942

2,7%

0,9%

179.992

550.323

SERIE C

44

Avellino

4.543

8,3%

1,1%

54.698

428.523

SERIE C

45

Modena

4.503

2,5%

0,7%

179.087

688.376

SERIE C

46

Cosenza

4.315

6,4%

0,6%

67.910

714.281

SERIE B

47

Trapani

4.242

6,2%

1,0%

68.769

430.478

SERIE B

48

Novara

4.119

3,9%

1,1%

105003

367022

SERIE C

fonte: elaborazione dati da stadiapostcards e quotidiani locali

Notiamo che per fini di calcolo le città sedi di più clubs storici sono state divise in proporzione come numero di abitanti.

ANALISI DATI

Ovviamente la categoria influenza parecchio la media spettatori, oltre che il bacino d’utenza territoriale. La top 10, guidata dall’Inter con oltre 55.000 spettatori a partita, è tutta over 20.000; in un’ipotetica Serie A per media spettatori delle ultime stagioni troveremmo poi anche Bari e Palermo, attualmente in Serie C e Serie D.

Scendendo, troviamo il meglio del nostro calcio provinciale, con ben 42 clubs oltre i 5.000 spettatori a partita negli ultimi 5 anni, molti di essi in categorie diverse dalla B alla D. Estendendo poi il limite a 4.000 spettatori a partita troviamo ben 48 clubs, segno che il bacino per una Serie B allargata ci sarebbe eccome, se consideriamo anche il fatto che molti di questi clubs negli ultimi 5 anni hanno militato o militano in Serie C o Serie D, dunque potrebbero fare numeri anche maggiori nella serie cadetta.

Vediamo ora quali sono le città o province più appassionate in percentuale alla popolazione; considerando gli abitanti del comune e non della provincia, spicca il 30% del Sassuolo, paese con meno di 40.000 anime che porta in media oltre 11.000 persone allo stadio, ma è un dato non significativo in quanto gioca a Reggio Emilia, potendo contare dunque su un bacino più ampio, parte del quale appassionato ai grandi club di Serie A, seppur fedele anche alla squadra locale Reggiana, che ha oltre 5.500 spettatori a partita in C. In ogni caso, la piccola cittadina emiliana si sta sicuramente appassionando al suo club. Subito dietro ai neroverdi troviamo Frosinone (21%) e Udinese (19%), città evidentemente molto appassionate, seguite dall’Empoli (16%) e dall’Atalanta (15%). Se le prime due possono contare anche sul sostegno di una provincia, così come Bergamo, stupisce il dato dei Toscani che, aiutati anche da tanta Serie A negli ultimi decenni, hanno appassionato un comune con meno di 48.000 anime in maniera importante. Un dato simile a quello del Cittadella sui suoi 20.000 abitanti, 52° in questa speciale classifica per medie spettatori delle ultime stagioni.

Ci sono poi alcune importanti realtà provinciali fuori da questo rank, perché negli ultimi anni hanno avuto stagioni disastrose che hanno fatto calare la media, ma che avrebbero certamente un potenziale di pubblico almeno da Serie B (Triestina 53°, Taranto 54°, Messina 75° e Ancona 79° giusto per citarne alcune), e altre ancora che stanno emergendo per la prima volta (ad esempio il Pordenone 65° ma in netta crescita).

Ma il calcio è riuscito ad appassionare capillarmente tutto il territorio italiano, e troviamo anche province grandi come Genova e Firenze ai primi posti in questa speciale classifica. 

DA DOVE RIPARTIRE

A questo link abbiamo cercato di evidenziare l’importanza di coltivare il calcio su tutto il territorio se si vuole riportare l’entusiasmo e la passione popolare che hanno contraddistinto questo sport nel nostro paese fin dagli inizi del secolo scorso.

Logosportrend 6/20

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.