Calcio italiano: social followers dal 2018 al 2020


PREMESSA

I social sono utilizzati solo da una fetta della popolazione, ma certamente una parte importante anche nel nostro paese. 

Una recente ricerca di Hootsuite (Febbraio 2020) ha stimato che l’80% degli italiani trai 16 ed i 64 anni ha un account Facebook, per un totale di oltre 30 milioni, con il target “over 50 anni” in crescita ed un utilizzo comunque capillare per tutte le età. Instagram si rivolge ad una platea in media più giovane, ma è comunque ormai un social con una penetrazione capillare nel nostro paese, con il 64% della popolazione trai 16 ed i 64 anni. Twitter è fermo al 34%, ma sono numeri comunque rilevanti.

APPROSSIMAZIONE

Per questo motivo analizzare i bacini d’utenza tramite i social, se è vero che è solo una proxy, è un dato importante. Segnaliamo che ci sono alcuni fattori che possono falsare il risultato, primo fra tutti quando è stata aperta una pagina, perché chiaramente i followers si accumulano negli anni, pensiamo soprattutto ai club falliti che hanno deciso di creare una pagina nuova. 

Inoltre, più dei followers, è decisivo l’engagement in tempo reale. Ma non è questa la sede per fare una ricerca così approfondita che richiederebbe decine di pagine. Per questo vogliamo utilizzare la proxy dei followers per capire quali clubs sono cresciuti di più negli ultimi 2 anni ed individuare alcune ragioni, poi saremo ben lieti di approfondire ulteriormente con chi lo vorrà.

SERIE A

TOP 5 Serie A clubs per crescita Facebook fans dal 2018 al 2020:

Serie A clubs per crescita Instagram followers dal 2018 al 2020:

Al top, in valori assoluti, ci sono come prevedibile le 5 big del nostro calcio. "Big" in termini di  numero di tifosi e quindi di fatturato. Anche il Milan, che su FB è cresciuto solo dell’1% in due anni anche in virtù dei risultati scadenti rispetto ai primi anni '10, ha avuto +200k fans e si posiziona al quinto posto davanti a Bologna e Atalanta, che superano comunque i +100k fans in 2 anni. 

Questo perché a questi livelli i followers sono per la maggior parte stranieri (dei 40M della Juventus oltre il 90% non risiede in Italia), tutti i top club di Serie A hanno ormai un bacino mondiale, anche se magari molti sono simpatizzanti volatili, infatti l'identità nazionale e ancor di più locale (città/provincia) ha sicuramente un valore, non misurabile da questi dati.

Stupisce la crescita FB dell’Inter, che partiva da numeri bassi paragonati ai cugini ed in due anni li ha raggiunti, crescendo addirittura più rapidamente dei campioni d’Italia. Probabilmente sono state fatte anche campagne ad hoc da parte della società su questa piattaforma.

Più che raddoppiati i followers su IG per tutti i club di Serie A, segno della crescita rapida di questa piattaforma negli ultimi anni. Spaventosa quella della Juventus, trascinata dall'effetto Ronaldo.

I risultati sono comunque un importante volano per alimentare il seguito su ogni canale; rimanendo in Serie A negli ultimi 2 anni la crescita percentuale più rilevante è stata del Lecce, trascinato dall’entusiasmo della doppia promozione, passato dai circa 6.000 followers del 2018 ai quasi 100.000 attuali. Dietro i salentini troviamo Parma, Juventus e Atalanta. Tutte società che hanno vinto negli ultimi anni (promozioni per Lecce e Parma, campionato per la Juve) o comunque esaltato in modo speciale la piazza (Atalanta).

SERIE B e SERIE C

Scendendo di livello, considerando le categorie della stagione 19/20 ancora in corso, vediamo chi è cresciuto di piu:

TOP 5 Serie B e C clubs per crescita Facebook fans dal 2018 al 2020:

TOP 5 Serie B e C clubs per crescita Instagram followers dal 2018 al 2020:

Qui il paragone è più serrato perché parliamo di piazze provinciali con scarso seguito internazionale, e dunque il paragone è più rilevante. 

Teniamo però presente che Chievo e Empoli beneficiano anche di un bacino fornito dalla recente Serie A, che ha fatto lievitare il loro account IG, mentre su FB erano già arrivati a regime nel 2018. Stupisce la crescita della Reggina su entrambi i social, segno di un grande entusiasmo a Reggio Calabria che si è riacceso durante la splendida cavalcata in Serie C di questa stagione. Stesso discorso, con numeri leggermente più bassi, per il Monza: queste due società sono cresciute più rapidamente, anche in valori assoluti, di tutte le società di B, con il solo Cosenza che ha fatto meglio del Monza su FB, probabilmente anche qui ha inciso parecchio la splendida cavalcata che ha riportato i lupi in B dopo i playoff 2018.

In conclusione, le cavalcate che portano ad una vittoria o promozione nella categoria superiore, sia essa la Serie A o la Serie B, incidono in maniera straordinaria sull’entusiasmo di un territorio, facendo lievitare il seguito e la riaccendendo la passione. E’ importante dunque lasciare spazio a promozioni e retrocessioni e non ridurle, anche se ciò rende più difficile/imprevedibile la gestione, se si vuole salvare quest’entusiasmo in più territori.

Logosportrend, 7/20

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.